segreteria@nicolaghidini.it +39 324 0498510

Glossario uroginecologico

Androgeni: ormoni steroidei prodotti dalle ghiandole surrenali e dalle ovaie, che promuovono i caratteri sessuali maschili, come la barba e la voce cupa.


Annessiectomia: asportazione chirurgica delle ovaie e delle tube.


Biofeedback: tecnica riabilitativa per imparare a controllare una funzione del corpo, che si suppone sia fuori controllo, usando uno speciale dispositivo di registrazione per monitorare la funzione e segnalare le modificazioni.


Cervice o portio: parte inferiore dell'utero che protrude in vagina.


Cervicite: infiammazione della cervice.


Chinesiterapia: tecnica riabilitativa di particolari movimenti e mobilizzazioni attive o passive, che servono al mantenimento o al recupero della normale funzione muscolare.


Cistite: infiammazione della vescica


Cistocele: prolasso della vescica in vagina


Clitoride: organo situato in prossimità dell' apertura vaginale, fonte di eccitazione nella donna


Dispareunia: dolore durante un rapporto sessuale


Disuria: fastidio durante la minzione


Eccitazione: fase di maggior vascolarizzazione sanguinia e aumentata lubrificazione vaginale durante un rapporto sessuale


Endometrio: tessuto che riveste internamente la cavità uterina ed è eliminato con la mestruazione è soggetto ad un aumento di spessore per azione degli estrogeni


Episiotomia: incisione chirurgica eseguita a livello del perineo ( la regione compresa tra la vagina e l'ano ) per allargare l'apertura vaginale durante il parto


Esercizi di Kegel: esercizi dei muscoli perineali che aiutano il controllo vescicale, vaginale ed intestinale


Estrogeni: ormoni femminili prodotti dalle ovaie che stimolano la crescita dell'endometrio; la loro mancanza in menopausa è responsabile della maggior parte dei disturbi di questa fase della vita


Fitoestrogeni: sostanze di origine vegetale, con azione simile a quella degli estrogeni, si trovano nella soia, nel trifoglio rosso ed in altre piante


Forcipe: strumento che posizionato intorno alla testa del feto ne agevola la fuoriuscita durante il parto


Frequenza minzionale: aumento del numero delle minzioni durante l'intera giornata


Grandi labbra: pieghe cutanee più esterne della vulva


Imene: membrana posta all'inizio della vagina


Incontinenza: incapacità a controllare le funzioni del corpo come la minzione o la defecazione


Incontinenza urinaria: qualsiasi perdita involontaria di urina


Incontinenza fecale: perdita involontaria di gas o feci ( solide o liquide )


Isterectomia: asportazione chirurgica dell'utero


Lacerazione perineale: lesione dei tessuti posti tra l'apertura vaginale e il retto


Libido: fase del desiderio o interesse a voler avere un rapporto sessuale


Menarca: momento della vita di una ragazza in cui iniziano le mestruazioni ( prima mestruazione )


Menopausa: momento della vita di una donna in cui le ovaie smettono di funzionare e terminano le mestruazioni ( ultima mestruazione )


Mestruazione: perdita di sangue ( mucosa endometriale ) dell'utaro che si verifica quando l'ovocita non è fecondato


Minzione: atto dell'urinare


Monte di venere: parte dell'area genitale femminile posta subito sopra l'osso pubico


Nicturia: necessità di urinare frequentemente durante la notte


Orgasmo: fase del raggiugngimentodel massimo piacere durante un rapporto sessuale


Ormoni: sostanze prodotte dal corpo, presenti nel sangue, che regolano le funzioni di vari organi


Ovaie: due piccole ghiandole localizzate ai lati dell'utero che producono le cellule uovo ( ovociti ) rilasciate durante l'ovulazione e gli ormoni sessuali ( estrogeno e progesterone )


Perineo: area del corpo compresa tra pube e il sacro


Pessario: dispositivo a forma di anello che inserito in vagina sostiene gli organi prolassati


Piccole labbra: pieghe cutanee piu' interne della vulva


Pollachiuria: necessità di urinare frequentemente durante il giorno


Progesterone: ormone femminile prodotto dalle ovaie, quando i livelli di progesterone diminuiscono avviene la mestruazione


Prolasso della cupola vaginale: discesa dell'apice della vagina nella parte bassa della vagina o al di fuori dell'orifizio vaginale


Prolasso rettale: protusione della parete rettale in vagina


Prolasso uterino: discesa dell'utero in vagina


Prolasso vescicale: protrusione della parete vaginale in vescica


Prolattina: ormone prodotto dall'ipofisi, che avvia e mantiene la produzione di latte dopo il parto


Rapporto sessuale: atto di penetrazione del pene nella vagina ( detto anche "fare sesso" o "fare l'amore" )


Rettocele: prolasso del retto in vagina


Taglio cesareo: parto di un neonato attraverso incisione eseguita sull'addome e sull'etero della madre


Trattamento ormonale sostitutivo: trattamento in cui viene assunto un estrogeno, e spesso un progestinico, per alleviare i disturbi causati dalla mancanza di estrogeni


Tube: condotti attraverso i quali un ovocita si porta dall'ovaio all'utero


Uretra: condotto che convoglia l'erina dalla vescica all'esterno


Urgenza minzionale: stimolo impellente di urinare


Utero: organo muscolare cavo posto nella pelvi femminile, in cui il feto si sviluppa durante la gravidanza


Vagina: organo circondato da tessuto muscolare che va dall'utero all'esterno del corpo anche noto come canale del parto


Vaginismo: spasmo involontario dei muscoli perineali e del tratto inferiore della vagina che rende la penetrazione difficoltosa, dolorosa o impossibile


Vaginite: infiammazione della vagina, causata per es. da batteri


Vescica: organo muscolare nel quale si depositano le urine negli intervalli tra le minzioni


Vestibolo: area posta tra le piccole labbra dove si aprono la vagina e l'uretra


Vulva: organi genitali esterni della donna